Bild på författaren.

Mazo de la Roche (1879–1961)

Författare till Vårt eget Jalna

65+ verk 2,545 medlemmar 30 recensioner 5 favoritmärkta

Om författaren

Serier

Verk av Mazo de la Roche

Vårt eget Jalna (1944) 256 exemplar
Jalna (1927) 238 exemplar
Familjen Whiteoak : [familjen på Jalna] (1929) — Författare — 178 exemplar
Mary Wakefield (1949) 177 exemplar
Unge Renny (1935) 155 exemplar
Morgon på Jalna (1960) 145 exemplar
Arvet : [familjen på Jalna] (1931) 142 exemplar
Return to Jalna (1946) 141 exemplar
Bröderna på Jalna (1953) 128 exemplar
Herren till Jalna (1933) 125 exemplar
Centenary at Jalna (1958) 111 exemplar
Whiteoak Harvest (1936) 111 exemplar
Variable winds at Jalna (1952) 109 exemplar
Vår på Jalna (1940) 108 exemplar
Renny's Daughter (1951) 102 exemplar
Wakefield's Course (1941) 88 exemplar
Explorers of the Dawn (1922) 21 exemplar
Ringing the Changes (1957) 18 exemplar
Northern Lights (1960) — Inledning — 12 exemplar
Delight (1926) 11 exemplar
Portrait of a Dog (1930) 8 exemplar
Growth of a Man (2015) 7 exemplar
The Two Saplings (1942) 6 exemplar
Lark Ascending (1932) 6 exemplar
Les jalna tome 3 (1990) 6 exemplar
Les jalnas 4 (1990) 6 exemplar
A Boy in the House (1952) 4 exemplar
Jalnan tarina (1985) 4 exemplar
Possession (1973) 4 exemplar
The Song of Lambert (1955) 4 exemplar
Whiteoak Chronicles (1940) 3 exemplar
Beside a Norman tower (1934) 3 exemplar
Quebec Historic Seaport (2018) 3 exemplar
The Very House (1937) 2 exemplar
Low Life And Other Plays (2012) 2 exemplar
Whiteoaks. A Play. (1936) 2 exemplar
De erfgenaam van Jalna (1977) 2 exemplar
Liefde op Jalna (1977) 1 exemplar
Come True 1 exemplar
Onrust op Jalna (1977) 1 exemplar
"Tiny Tim" 1 exemplar
Bill and Coo (2015) 1 exemplar

Associerade verk

The Oxford Book of Canadian Ghost Stories (1990) — Bidragsgivare — 19 exemplar
Stories for girls — Bidragsgivare — 1 exemplar

Taggad

Allmänna fakta

Medlemmar

Recensioner

It’s been quite awhile since I visited the Jalna series by Mazo de la Roche but luckily the author wrote each book to be able to stand alone. In this, the fourth volume, we read of the romance between governess Mary Wakefield and the current master of Jalna, widower Philip Whiteoak. With Philip’s mother bound and determined to prevent this couple getting together, there many moments of angst, treachery and tears.

It is the 1880s and Mary Wakefield has been hired in London to travel to Canada to become the governess of two children. She doesn’t have any experience, but Ernest Whiteoak, who hired her, was in a hurry as the woman that had been hired for the job had broken both her legs and could not travel to Canada. Mary looked upon this as a great adventure and she fell in love with the beautiful Ontario estate of Jalna when she arrived. She also fell in love with the children’s father and Mary and Philip enjoyed a couple of months before his mother returned from England, bringing Philip’s two brothers and his sister for an extended visit. She immediately sussed out the situation and did her best to intervene between Philip and Mary.

Although I found this book a little over the top in regards to emotions, it was a light, entertaining read that provided me with a giggle or two as the dowager Adeline plotted against the romance. I have the next few book in the vintage series and will definitely be continuing to read about the Whiteoak family.
… (mer)
½
 
Flaggad
DeltaQueen50 | 3 andra recensioner | Jul 9, 2023 |
 
Flaggad
Albertos | 8 andra recensioner | Feb 12, 2022 |
"Finch Whiteoak"
Jalna è una passeggiata nei boschi e nella lussureggiante natura canadese -qui con una breve incursione a Londra e qualche mese nella campagna inglese - Jalna è il ciclo di stagioni nella storia di una famiglia allargata ante litteram: piccole ipocrisie e grandi scenate
La psicologia dei personaggi è appena abbozzata, infatti hanno cambiamenti di umore o di idea troppo repentini e solo superficialmente spiegati, ma va bene così: l'autrice fa la "cronista" lungo un secolo di loro storia e si legge benissimo.
Le descrizioni della natura e dei paesaggi sono meravigliose.
SPOILER
SPOILER
SPOILER
Qui abbiamo un appena maggiorenne Finch, uno dei tanti fratelli, il più malinconico, introspettivo, ai limiti della patologia psichiatrica, lasciato solo erede di tutto il patrimonio dalla nonna e i suoi fratelli che, delusi, se ne disinteressano, senza sostenerlo né consigliarlo nelle scelte di investimento. Ciascuno punta solo a ottenere un proprio vantaggioso regalo, criticando tutti quelli concessi agli altri sino alla crisi del 1929, che nel libro entra in punta di piedi, senza troppi danni se non mugugni generali dei fratelli per gli investimenti di Finch andati in fumo; e anche lì trovando il modo di incolparsi l'un l'altro pur continuando a vivere sotto lo stesso tetto: Jalna

______________________________________________________

"Le maitre de Jalna"
Jalna va avanti, tra i persistenti effetti della crisi del '29, un paio di lutti, una nascita e due fidanzamenti e un po' di confusione da parte dell'autrice (non si capisce se dal capitolo precedente siano passati 1. 2 o 3 anni…)

Però quando il tuo personaggio favorito di una saga comincia a fare troppe cappellate, capisci che te ne devi cercare un altro; solo non so se, finiti questi 4 romanzi del "nucleo centrale", volermi al passato o al futuro di Jalna

________________________________________________________________________________

"La moisson de Jalna"
Eh sì: i sequel sono molto più gustosi dei prequel. La vita è più fluido vederla continuare che riavvolgersi nel passato
I romanzi di questa saga si confermano una piacevole lettura, che ruota, a mio parere, sulla capacità o meno di adeguarsi ai tempi che cambiano piuttosto che trincerarsi ciecamente nelle tradizioni familiari dei bei tempi andati
Jalna scricchiola: si capisce che non potrà durare per sempre. Ma non tutti i protagonisti lo capiscono

________________________________________________________________________________________

"Le destin de Wakefield"

La seconda guerra mondiale sta per scoppiare, ma la vita delle persone prosegue quasi come se niente fosse, un po' sperando un po' temendo un po' nascondendo la testa sotto la sabbia. Per i Whiteoak non c'è grande dibattito, non si discute di ideali: si accetta quel che arriverà con spirito militaresco.
La decisione dell'autrice di tenere in piedi il romanzo su due continenti in modalità asincrona è abbastanza sgradevole e fa perdere molta freschezza nella narrazione; tutto è un po' appiattito, c'è una certa stanchezza di fondo, aumentano le incongruenze rispetto ai libri precedenti e c'è la ricerca di facili soluzioni: praticamente Beautiful anni '30! I personaggi continuano a innamorarsi, sposarsi e cornificarsi in una ristretta cerchia, pur avendo allargato il raggio di azione.
La guerra arriva e tutti i fratelli si arruolano, tra ranghi civili e militari. Cosa ne sarà non è dato saperlo.
Naturalmente io, ormai intrappolata in questa saga in un modo quasi ossessivo, ho dovuto sbirciare l'incipit del volume successivo; ma per ora, conclusi i due tomi centrali, mi prendo una bella pausa
… (mer)
 
Flaggad
ShanaPat | Jul 6, 2020 |
L'Heritage des Whiteoak
Jalna credo sia stata la maggior fonte di guadagno per l'autrice, che ha continuato a scriverne per più di 30 anni.
Questo è il primo prequel che leggo, scritto una dozzina di anni dopo il primo romanzo, anche se non è il primo in ordine di pubblicazione (ma ho deciso di seguire un mio ordine di lettura) e devo dire che non mi è piaciuto affatto: carattere dei personaggi completamente stravolto e vicende appiccicaticce buttate là senza quasi né capo né coda, tanto per riempir pagine e il passato dei Whiteoak

Les fréres Whiteoak

Secondo prequel che leggo, e confermo che non mi piace l'invenzione del recente passato di Jalna; oltretutto appaiono qua e là irritanti accenni divinatori sul futuro dei personaggi di cui francamente si poteva fare a meno.
Un personaggio risulta abbellito rispetto alla personalità inconsistente che assumerà poi e anche la planimetria della casa è sconcertante rispetto a quanto descritto originariamente.
Scritto circa 20 anni dopo il primo romanzo, beneficia di un linguaggio più crudo ed esplicito ancorché la collocazione cronologica della vicenda sia da immaginarsi nei primi anni '20. È comunque meglio concepito del precedente capitolo

Les Whiteoak de Jalna

Cos'è Jalna?
Jalna è qualcosa di ben costruito e ben scritto, senza troppi fronzoli e con un linguaggio oserei direi cinematografico. La psicologia dei personaggi non è raffinatissima e tutto passa per il dialogo o per il racconto di pensieri e sensazioni.
Questo è il secondo volume pubblicato dell'autrice, il sequel del primo, enorme successo.
A Jalna la vita continua, i personaggi ne fuggono ma vi sono ricalamitati poiché essa è il centro del loro mondo. Famiglia sui generis, bislacca, slegata, unita ma attraversata da malumori e gelosie che consente poca indipendenza pur causando tanta solitudine
Jalna è un insieme collettivo di individualità imperfette che si sostengono e si intralciano a vicenda perché solo coralmente la vita e le vite vanno avanti.

Metafora di questi tempi.
… (mer)
 
Flaggad
ShanaPat | Jul 6, 2020 |

Listor

Priser

Du skulle kanske också gilla

Associerade författare

Statistik

Verk
65
Även av
3
Medlemmar
2,545
Popularitet
#10,094
Betyg
3.9
Recensioner
30
ISBN
432
Språk
12
Favoritmärkt
5

Tabeller & diagram