HemGrupperDiskuteraMerTidsandan
Sök igenom hela webbplatsen
Denna webbplats använder kakor för att fungera optimalt, analysera användarbeteende och för att visa reklam (om du inte är inloggad). Genom att använda LibraryThing intygar du att du har läst och förstått våra Regler och integritetspolicy. All användning av denna webbplats lyder under dessa regler.

Resultat från Google Book Search

Klicka på en bild för att gå till Google Book Search.

Laddar...

Asylum (1996)

av Patrick McGrath

MedlemmarRecensionerPopularitetGenomsnittligt betygOmnämnanden
1,5183612,233 (3.67)39
Patrick McGrath has created his most psychologically penetrating vision to date: a nightmare world rocked to its foundations by a passion of such force and intensity that it shatters the lives--and minds--of all who are touched by it. Stella Raphael, a woman of great beauty and formidable intelligence, is married to Max, a staid and unimaginative forensic psychiatrist. Max has taken a job in a huge top-security mental hospital in rural England, and Stella, far from London society, finds herself restless and bored. Into her lonely existence comes Edgar Stark, a brilliant sculptor confined to the hospital after killing his wife in a psychotic rage. He comes to Stella's garden to rebuild an old Victorian conservatory there, and Stella cannot ignore her overwhelming physical attraction to this desperate man. Their explosive affair pits them against Stella's husband, her child, and the entire institution. When the crisis comes to a head, Stella makes a decision--one that will destroy several lives and precipitate an appalling tragedy that could only be fueled by illicit sexual love. Asylum is a terrifying exploration of the extremes to which erotic obsession can drive us. Patrick McGrath brings his own dazzling blend of cool artistry and visceral engagement to this mesmerizing story of a fatal love and its unspeakably tragic aftermath. And in Stella Raphael, a woman who tears down the walls of her constricted existence to pursue a dangerous passion, he has created a character who will long be remembered for her willingness to take the ultimate risk, even if she must pay the ultimate price.… (mer)
  1. 21
    Svindlande höjder av Emily Brontë (christiguc)
  2. 10
    Delirious av Daniel Palmer (bsiemens)
    bsiemens: This psychological thriller deals with the raw effects of mental illness.
  3. 10
    En passion : roman av Josephine Hart (sturlington)
Laddar...

Gå med i LibraryThing för att få reda på om du skulle tycka om den här boken.

Det finns inga diskussioner på LibraryThing om den här boken.

» Se även 39 omnämnanden

engelska (27)  italienska (8)  indonesiska (1)  Alla språk (36)
Visa 1-5 av 36 (nästa | visa alla)
this did not end the way i expected it to. while i like not being able to see the ending, i think mine would have been better. (ha) but this was an interesting read. i'm not really sure how much i liked it, but that's probably just because i'm less interested in hearing the whole story (especially as it's largely her story) being told through a male observer's eyes. it makes him unreliable as a narrator, because he can't know certain things, but that wasn't used in a way that makes it matter, like i wish he would have. still, this is largely about how people see others and evaluate them, so in that sense it is powerful to have this be told by someone else. i liked it, just not as much as i think i could have.

"Usually they want you to keep your mouth shut, but sometimes they want you to shout, and they expect you to know the difference."

"'Tragedy isn't as rare a feature of life as we sometimes imagine.'" ( )
  overlycriticalelisa | May 12, 2024 |
Follia, che è stato la lettura di maggio per LiberTiAmo, è uno strano romanzo: mentre lo leggi, sembra di avere tra le mani una robetta senza nerbo, una specie di romanzo rosa (ma in versione manicomio) che di certo non ti aspetteresti mai veder pubblicato da Adelphi. Tuttavia non puoi fare a meno di interrogarti sulle motivazioni che spingono tutti i personaggi a comportarsi in un certo modo.

L’idea che mi sono fatta alla fine è che McGrath abbia scritto un romanzo che sembra semplice, ma in realtà avrebbe bisogno di unə psichiatra per essere decodificato. Ovviamente nel mio piccolo mi sono fatta una mia idea di quali siano le dinamiche che portano avanti questa storia così disturbante e ve le linko dalla discussione del gruppo perché ci sono spoiler a pioggia.

Qui vi dirò che Follia, se non fosse per il contesto di malattia mentale entro il quale si sviluppa, potrebbe essere una di quelle grandi storie d’amore romantico che fanno sognare a occhi aperti un sacco di gente: abbiamo un matrimonio (e delle vite) privo di slanci, una suocera preoccupata per la carriera del figlio, una passione proibita, un artista maledetto e una bella donna, un figlio sacrificato sull’altare del Grande Amore…

Quanta parte dell’amore romantico è follia malsana? Siamo ormai così abituatə a un certo tipo di retorica che è difficile vederne il marcio… Penso che Follia sia così perturbante proprio perché è follemente normale e il personaggio che più smaschera la follia della normalità è Stella, che si è rotta le scatole di fare la recita e fa saltare il banco, facendo emergere l’insanità di tutti gli altri e anche la loro piccolezza.

Se leggerete questo romanzo, mettete in conto di dover leggere tra le righe per cercare di arrivare alla versione corretta e sappiate che, oltre a richiedere qualche rudimento di psichiatria, potrebbe essere necessaria anche una buona capacità di discernere le balle dalla verità, visto che non tuttə qui stanno dicendo il vero... ( )
  lasiepedimore | Jan 11, 2024 |
A tragedy of Shakespearean proportions, a tale of forbidden, obsessive love and the worst psychiatrist ever. The marvelous reading performance by Ian McKellan made for engrossing entertainment on a long drive. I think actually reading it myself would have been rather tedious. ( )
  Kim.Sasso | Aug 27, 2023 |
Listening to the audio book. Just finished chapter 8. Not fully committed to this story yet.

And we're done. Meh. ( )
  beentsy | Aug 12, 2023 |
VOTO GENERALE 4,5/5
Ottimo libro, che tiene il lettore incollato fino all'ultima pagina, trascinato nel vortice di scelte sempre più sbagliate, nella depressione sempre più forte in cui cade la protagonista e che lascia ben poco spazio alla speranza.
Ho amato tantissimo la caratterizzazione dei personaggi, tutti detestabili ma umani, con pensieri che si possono, non condividere ma capire. E soprattutto porta a una riflessione: c'è davvero differenza tra chi è rinchiuso in manicomio e chi dovrebbe curare i pazienti? Ho trovato della follia in tutti i protagonisti della vicenda:
- ovviamente in Edgar Stark, i cui crimini vengono svelati poco alla volta, passando da semplice omicidio passionale a un efferato uxoricidio, frutto di un'ossessione maniacale e di un'insicurezza profonda;
- l'ho trovata in Stella, che abbandona una vita sicura ma insoddisfacente per inseguire una semplice attrazione sessuale, e che nel farlo, ignora ogni singolo campanello d'allarme, andando sempre più vicina alla morte senza quasi rendersene conto, o meglio con un menefreghismo spaventoso. Ovviamente arriva poi la depressione, quando la vita con Edgar sembra essere finita per sempre. La descrizione di questa patologia è così precisa e accurata che leggendo viene un senso di angoscia e di soffocamento quasi reale, fino al momento peggiore, la morte di Charlie, così dolorosa e così prevedibile visto lo stato mentale della donna. L'epilogo, per lei, non può essere che il suicidio, che non arriva per il senso di colpa per la distruzione della sua famiglia, ma per la consapevolezza che la sua storia d'amore con Edgar è finita per sempre.
- Ho trovato spaventoso, forse anche più dell'ossessione violenta di Edgar, la noncuranza di Max, il marito di Stella. Il suo distacco emotivo, e il suo abbandono nei confronti di una moglie che ha si sbagliato, ma che sta chiaramente sempre più precipitando nella depressione. Ha deciso di riprenderla in casa, nonostante il tradimento, per mantenere le apparenze, ma se ne disinteressa completamente. Delle due dovrebbe essere una: o non perdoni il tradimento e quindi divorzi, o se decidi di vivere ancora insieme ti prendi cura della persona che hai davanti. Il suo allontanamento, il suo odio nei confronti della moglie è così forte da non rendersi nemmeno conto del suo stato psicologico e da fregarsi della sofferenza sia sua che del povero figlio. Personaggio terribile dal mio punto di vista
- e infine, Peter Cleave. Il narratore, lo psichiatra prima di Edgar e poi di Stella. L'ho trovato molto inquietante, con la sua ossessione per i suoi pazienti, il desiderio di essere il loro unico punto di riferimento. Questo morboso attaccamento ha fatto poi in modo che non notasse la verità dietro la recita finale di Stella, il suo volerla solo per lui l'ha reso cieco davanti alla sua ultima richiesta di aiuto. Ha finto di credere che stesse meglio, perché la voleva sposare, ma non ha capito che ormai, lei, si era dedicata anima e corpo ad Edgar, e non avrebbe mai potuto accettare di sposare un altro. Tutto questo, ha portato al tragico epilogo.
È stato un libro intenso, triste e angosciante, ma scritto superbamente e davvero realisticamente. Super consigliato.

TRAMA 4/5
Il libro parla della storia d'amore malata tra un paziente psichiatrico, in ospedale dopo l'efferato omicidio della moglie, Edgar Stark, e la moglie del vicedirettore del manicomio, Stella Raphael. I due si conoscono per caso e subito scatta l'attrazione fisica, così forte da essere incontenibile. Nessuno dei due sa che questa piccola scintilla li porterà sempre più in bilico sul bordo del baratro, in un vortice di situazioni sempre più difficile da gestire, fino al triste epilogo, che vedrà la vita di diverse persone irrimediabilmente distrutte.

PERSONAGGI 5/5
I personaggi sono meravigliosi. Non di carattere, credo di aver trovato sgradevole ognuno di loro. Ma sono tutti caratterizzati in modo eccezionale, la loro psiche, i loro pensieri strutturati in modo perfetto, realistico e credibile. Tanto che, nonostante l'antipatia che ho provato per quasi tutti loro, sono riuscita a capirli. Sono riuscita a immedesimarmi e comprendere la motivazione dietro le loro scelte, anche quelle più distruttive, pur non condividendole, e questo mi ha impedito di giudicarli con estrema durezza. Sicuramente il punto più forte del romanzo.

RITMO 4/5
Non do il punteggio pieno giusto per i primi capitoli, leggermente lenti, e questo porta ad entrare con un po' di difficoltà nel vivo della storia. Una volta entrati, però, non ci si può più staccare. Il ritmo è coinvolgente, incalzante, e spinge ad andare avanti, a voler sapere sempre più come andrà a finire questa storia.

AMBIENTAZIONE 5/5
Ottima l'ambientazione, le descrizioni fanno capire perfettamente sia la grigia pesantezza del manicomio dei sobborghi di Londra che lo squallore del rifugio al centro della città dove si nasconde Edgar, e della casa nel Galles della seconda metà del romanzo.

SCRITTURA 4/5
A tratti forse un po' descrittiva, è comunque scorrevole e non troppo pesante.

FINALE 5/5
Non ci si poteva certo aspettare un finale allegro e spensierato. Fin dal momento in cui Stella decide di mollare tutto per andare a stare con Edgar - o forse addirittura prima - risulta chiaro che non può esistere un "per sempre felici e contenti". È stato il giusto finale, per una storia così difficile e travagliata di amore, violenza e ossessione.

RACCOMANDERESTI QUESTO LIBRO?
Sì. Raccomandato a chi ama un genere dark e psicologico, non sicuramente a chi cerca una lettura leggera.

SENTIMENTI SUSCITATI
1- Angoscia: la descrizione del vortice di depressione in cui cade la protagonista lascia con un senso di angoscia che fatica ad abbandonare il lettore, che si rende sempre più conto di quanto basti una sola scelta sbagliata per distruggere una vita fino ad allora sana e tranquilla.
2- Tristezza: al pensiero delle vite rovinate, dalla scelta sbagliata di una sola persona. E all'idea che l'unica vera vittima è il personaggio più innocente di tutti, forse l'unico innocente di tutto il romanzo: Charlie, il figlio della protagonista.

CITAZIONE PREFERITA
"La gente è fatta così, seleziona con fiuto infallibile le proprie vittime fra chi avrebbe più bisogno di calore"

AUTORE 4/5
Mi è piaciuto molto lo stile di questo autore. Sicuramente non leggero, ma molto dettagliato e preciso nel racconto della psiche umana. Sicuramente leggerò altro di suo. ( )
  Clippi94 | Mar 31, 2023 |
Visa 1-5 av 36 (nästa | visa alla)
inga recensioner | lägg till en recension
Du måste logga in för att ändra Allmänna fakta.
Mer hjälp finns på hjälpsidan för Allmänna fakta.
Vedertagen titel
Originaltitel
Alternativa titlar
Första utgivningsdatum
Personer/gestalter
Information från den engelska sidan med allmänna fakta. Redigera om du vill anpassa till ditt språk.
Viktiga platser
Information från den engelska sidan med allmänna fakta. Redigera om du vill anpassa till ditt språk.
Viktiga händelser
Relaterade filmer
Information från den engelska sidan med allmänna fakta. Redigera om du vill anpassa till ditt språk.
Motto
Dedikation
Information från den engelska sidan med allmänna fakta. Redigera om du vill anpassa till ditt språk.
For Jack Davenport
Inledande ord
Information från den engelska sidan med allmänna fakta. Redigera om du vill anpassa till ditt språk.
The catastrophic love affair characterized by sexual obsession has been a professional interest of mine for many years now.
Citat
Avslutande ord
Särskiljningsnotis
Förlagets redaktörer
På omslaget citeras
Ursprungsspråk
Information från den finska sidan med allmänna fakta. Redigera om du vill anpassa till ditt språk.
Kanonisk DDC/MDS
Kanonisk LCC

Hänvisningar till detta verk hos externa resurser.

Wikipedia på engelska (1)

Patrick McGrath has created his most psychologically penetrating vision to date: a nightmare world rocked to its foundations by a passion of such force and intensity that it shatters the lives--and minds--of all who are touched by it. Stella Raphael, a woman of great beauty and formidable intelligence, is married to Max, a staid and unimaginative forensic psychiatrist. Max has taken a job in a huge top-security mental hospital in rural England, and Stella, far from London society, finds herself restless and bored. Into her lonely existence comes Edgar Stark, a brilliant sculptor confined to the hospital after killing his wife in a psychotic rage. He comes to Stella's garden to rebuild an old Victorian conservatory there, and Stella cannot ignore her overwhelming physical attraction to this desperate man. Their explosive affair pits them against Stella's husband, her child, and the entire institution. When the crisis comes to a head, Stella makes a decision--one that will destroy several lives and precipitate an appalling tragedy that could only be fueled by illicit sexual love. Asylum is a terrifying exploration of the extremes to which erotic obsession can drive us. Patrick McGrath brings his own dazzling blend of cool artistry and visceral engagement to this mesmerizing story of a fatal love and its unspeakably tragic aftermath. And in Stella Raphael, a woman who tears down the walls of her constricted existence to pursue a dangerous passion, he has created a character who will long be remembered for her willingness to take the ultimate risk, even if she must pay the ultimate price.

Inga biblioteksbeskrivningar kunde hittas.

Bokbeskrivning
Haiku-sammanfattning

Pågående diskussioner

Ingen/inga

Populära omslag

Snabblänkar

Betyg

Medelbetyg: (3.67)
0.5 2
1 6
1.5 2
2 20
2.5 7
3 102
3.5 41
4 108
4.5 16
5 70

Är det här du?

Bli LibraryThing-författare.

 

Om | Kontakt | LibraryThing.com | Sekretess/Villkor | Hjälp/Vanliga frågor | Blogg | Butik | APIs | TinyCat | Efterlämnade bibliotek | Förhandsrecensenter | Allmänna fakta | 208,961,224 böcker! | Topplisten: Alltid synlig